GSK cede unità vaccini indiana a Bharat Biotech

Condividi:
Share

Grazie a un accordo con GSK, l’azienda indiana Bharat Biotech sta per acquistare Chiron Behring Vaccines, unità dell’azienda inglese, con sede in India, specializzata nella produzione del vaccino contro la rabbia.

Con questo acquisto, Bharat potrebbe diventare il più grande produttore al mondo di vaccini antirabbici, con una capacità produttiva di 25 milioni di dosi. I dettagli della transazione non sono stati resi noti, ma secondo il presidente di Bharat, Krishna Ella, la società prevede di recuperare il suo investimento in circa cinque anni.

Con sede a Ankleshwar, Chiron Behring è entrata a far parte di GSK nell’asset swap con Novartis del 2015.

Le entrate dell’unità, nel 2018, hanno raggiunto i 25,2 milioni di dollari, una piccola quota dei guadagni del settore vaccini dell’azienda inglese, che lo scorso anno ha incassato complessivamente 7,56 miliardi di dollari.

In base all’accordo, il produttore di vaccini antirabbici continuerà a operare in modo indipendente all’interno di Bharat e tutti i suoi 250 dipendenti resteranno. Ma Ella ha dichiarato che vorrebbe spostare gran parte del focus dell’azienda al mercato interno indiano, per colmare un bisogno insoddisfatto. Bharat vorrebbe anche potenziare le capacità produttive ed “estendere l’accesso al mercato in altri paesi ad alta richiesta attraverso la registrazione dei prodotti in quei mercati”.

 

Notizie correlate

Lascia un commento