GSK, al via la fase finale dei test per il vaccino contro virus respiratorio sinciziale

Condividi:
Share

(Reuters Health) – GlaxoSmithKline sta per avviare la fase finale dei test relativi al suo vaccino sperimentale contro il virus respiratorio sinciziale (RSV),che causa la polmonite nei bambini e negli anziani.

La decisione è stata presa sulla base dei risultati incoraggianti della sperimentazione di fase intermedia, svolta su circa 1.000 adulti sani di età compresa tra 60 e 80 anni. Il candidato vaccino ha provocato un aumento “robusto” degli anticorpi e delle cellule immunitarie un mese dopo la somministrazione.

Un altro prodotto, progettato per dare alle donne in gravidanza la capacità di conferire immunità ai feti, ha determinato la comparsa di livelli elevati di anticorpi neutralizzanti protettivi in un gruppo di donne sane non gravide che hanno preso parte a uno studio di fase I/II.

GSK ha comunicato che gli studi di Fase III, che potrebbero fornire dati utili per l’approvazione normativa, probabilmente inizieranno nei prossimi mesi.

Entrambi i vaccini sono stati ben tollerati, con pochi effetti collaterali come dolore nel sito di iniezione e mal di testa.

GSK sta anche conducendo studi di fase iniziale su un altro vaccino per la RSV nei bambini e prevede di pubblicare tra il 26 e il 29 ottobre i risultati relativi a un sottogruppo di piccoli che hanno già avuto un’esposizione al virus.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento