Gottlieb (FDA): accelerare i tempi di approvazione dei farmaci concorrenti

5 giugno, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – Accelerare i tempi di approvazione dei farmaci concorrenti. È questa la ricetta che la FDA – secondo quanto ha annunciato Scott Gottlieb nell’ambito dell’incontro annuale dell’American Society of Clinical Oncology di Chicago- seguirà, nel tentativo di spingere sulla concorrenza e abbattere i prezzi dei farmaci da prescrizione. Secondo in capo della FDA, negli ultimi 10-15 anni i tempi di commercializzazione di un secondo farmaco all’interno di una determinata classe di medicinali si sarebbero allungati. E la FDA starebbe proprio conducendo una ricerca per verificare se questa ipotesi sia corretta o meno. Alcuni dirigenti di aziende che producono antitumorali, presenti all’ASCO, non sono però d’ accordo con la ricetta di Gottlieb. “Se si pensa all’evoluzione dell’oncologia negli ultimi anni, è un settore molto competitivo in ogni classe”, dice Liz Barrett, ex di Pfizer e attualmente responsabile del settore oncologia di Novartis, che è scettica su come questo piano verrà realizzato. “Viviamo in un’epoca – spiega l’esperta – in cui se un farmaco ottiene la designazione di terapia breakthrough non è detto che un altro della stessa classe non otterrà la stessa designazione”. Mentre Roy Baynes, capo dello sviluppo globale di MSD non vede la necessità di cambiare il modo in cui la FDA opera. “Se ci sono dati buoni non c’è alcuno ostacolo all’approvazione, è nell’interesse di tutti spingere affinché un farmaco arrivi sul mercato il più rapidamente possibile”. Il problema dei prezzi elevati nonostante la concorrenza è evidente nell’ambito degli antitumorali, cosa che invece non è accaduta con le terapie per l’epatite C. In questo caso, infatti, da quando AbbVie ha introdotto sul mercato i farmaci competitors di Gilead, i prezzi sono scesi quasi immediatamente.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*