Farmaci orfani: ok dal CHMP a glibenclamide per diabete neonatale

27 febbraio, 2018 nessun commento


Il CHMP dell’Ema ha infatti raccomandato l’autorizzazione alla vendita del glibenclamide (Amglidia, dell’indiana Anmtek), farmaco già autorizzato per la terapia del diabete di tipo 2, in una formulazione orale appositamente sviluppata per neonati, lattanti e bambini.Finora per trattare i bambini con questa malattia veniva data l’insulina o delle compresse di glibenclamide vendute per gli adulti, frantumate in piccoli pezzi, mescolate con acqua e poi somministrate in bocca con una siringa. Un metodo che però poteva causare errori di sotto o sovradosaggio. Questa nuova formulazione è invece pensata proprio per dare la dose corretta ai bambini, e può essere usata anche per gli adulti che necessitano di un dosaggio minore. Trattandosi di una malattia estremamente rara, il farmaco ha seguito il percorso dei medicinali designati come orfani.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*