Farmaci oncologici, nel 2018 quindici nuovi lanci negli USA

3 Giugno, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

Nel 2018 sono stati 15 i nuovi farmaci oncologici lanciati negli USA e la spesa relativa è aumentata del 13%, raggiungendo quasi 150 miliardi di dollari. Nel 2023 toccherà probabilemnte il tetto dei 240 miliardi.

È quanto emerge da un nuovo rapporto di IQVIA. I 15 farmaci oncologici che hanno ottenuto l’approvazione degli Stati Uniti l’anno scorso coprono 17 indicazioni terapeutiche.

I farmaci approvati nel 2018 utilizzano “diversi meccanismi” per colpire una serie di tumori. Di quelli che hanno ottenuto l’approvazione della FDA negli ultimi 5 anni, quasi un terzo cura i tumori non solidi.

I ricercatori hanno cambiato il paradigma delle cure oncologiche: i nuovi farmaci colpiscono i tumori basandosi sul loro profilo genetico piuttosto che sulla loro localizzazione nell’organismo.

L’anno scorso Bayer e Loxo Oncology hanno ottenuto l’approvazione di Vitrakvi per il trattamento di pazienti i cui tumori presentano una fusione genica di tirosin-chinasi. Questa approvazione ha seguito il via libera a Keytruda di MSD per il trattamento di tumori ad alta instabilità microsatellitare.

IQVIA ha definito l’approvazione di Virakvi “fondamentale”.

Anche gli inibitori di checkpoint continuano a guadagnare terreno e lo scorso anno hanno curato 200.000 pazienti, più del doppio di quelli trattati nel 2016.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*