EMA: dose booster aiuta contro Omicron, ma necessari più dati sulla variante

Condividi:
Share

(Reuters) – I primi dati raccolti sui vaccini contro il COVID-19 mostrano che la dose booster aiuta e ripristinare una certa protezione contro la nuova variante Omicron. Ad affermarlo è stato Marco Cavaleri, capo della strategia sui vaccini per l’EMA, nel corso di un briefing.

Nel corso dello stesso incontro, il direttore esecutivo dell’EMA, Emer Cook, ha aggiunto che, però, sono necessari ulteriori esami per sapere se si rendono necessarie modifiche ai vaccini esistenti.
L’autorità europea ha bisogno di maggiori informazioni sulla trasmissibilità della variante e la gravità della malattia che provoca.

L’Unione Europea ha la capacità di produrre 300 milioni di dosi di vaccini al mese; come ha sottolineato Cook, le aziende hanno aumentato la produzione per soddisfare la crescente domanda per i 450 milioni di abitanti del Vecchio Continente.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento