Eli Lilly: ok FDA a Cyramza nel trattamento del cancro del fegato

15 Maggio, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

Lunedì 13 maggio la FDA ha approvato Cyramza di Eli Lilly per il trattamento di pazienti affetti da cancro del fegato che non hanno ottenuto risultati positivi con sorafenib.

Cyramza ha ottenuto la luce verde per trattare specificamente pazienti con alti livelli di alfa-fetoproteina (AFP).

Una condizione che interessa circa il 40% dei pazienti con carcinoma epatocellulare, la forma più comune di cancro del fegato.

L’approvazione di Cyramza darà a  Eli Lilly la possibilità di competere con il prodotto di seconda linea di Bayer, Stivarga, che il produttore tedesco di farmaci considera come parte di un continuum di cura con Nexavar.

Accanto a Stivarga, anche i blockbuster immuno-oncologici Keytruda di MSD e Opdivo di Bristol-Myers Squibb hanno ricevuto l’approvazione come terapie di seconda linea contro il cancro del fegato.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*