Digital Health: sei big pharma, un solo login

25 gennaio, 2017 un commento


Sei grandi aziende farmaceutiche stanno unendo le forze per creare un account di accesso immediato dedicato a medici e operatori sanitari che vogliono ottenere informazioni sui farmaci. Il consorzio si chiama Align Biopharma e comprende Allergan, AstraZeneca, Biogen, GlaxoSmithKline, Novartis e Pfizer, insieme alla società di soluzioni software per le life sicences Veeva Systems.
Tutti insieme per affrontare il problema che i medici hanno nell’accesso digitale alle informazioni delle aziende farmaceutiche. Mentre l’uso delle informazioni digitali tra i medici è cresciuto e le visite degli informatori farmaceutici continuano a diminuire, le aziende hanno difficoltà a gestire una vasta gamma di fonti.
L’obiettivo del gruppo è quello di creare due standard, uno per l’identificazione e l’altro per il consenso e le preferenze del settore. Il lavoro sul primo standard è già iniziato. Con un unico standard, i medici e gli operatori sanitari saranno in grado di utilizzare un unico login per accedere a una serie di diversi siti farmaceutici. Questo standard di identificazione dovrebbe essere pronto nella prima metà dell’anno.
Il lavoro di Align Biopharma si muove anche all’interno dello scenario che vede la proliferazione dei farmaci di specialità e il passaggio alla medicina personalizzata: un contesto in cui le esigenze dei medici per ottenere informazioni in tempo reale sono più specifiche e complesse.

In Italia questa soluzione è già realtà e grazie al sistema di riconoscimento certificato e accesso unico di Welfarelink i medici e i professionisti della salute possono accedere già oggi a decine di siti professionali. Le aziende possono licenziare il sistema Welfarelink direttamente sui loro sito aziendali e di prodotto e dare ai quasi 400.000 mila utenti iscritti alla community la possibilità di visualizzare contenuti riservati alle diverse professioni utilizzando sempre le stesse credenziali di riconoscimento.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

One comment on “Digital Health: sei big pharma, un solo login
  1. Vincenzo Coluccia ha detto:

    Nello scenario internazionale dei servizi per il settore pharma, fatto di fornitori di CRM e di aggregatori di dati, ritengo che questa iniziativa sia solo l’ennesimo annuncio frutto della globalizzazione.
    Perché mai un medico dovrebbe affidarsi per la popria identità digitale ad un consorzio di aziende farmaceutiche?
    Perché mai importanti multinazionali del pharma (in concorrenza spietata tra loro)dovrebbero condividere i dati dei medici e soprattutto la loro profilazione?
    Il progetto di Align Biopharma arriva sullo scenario internazionale con 19 anni di ritardo.
    Ricordo che la piattaforma MEDIKEY la realizzai dal 1998 al 2000 e poi la cedetti ad Elsevier nel 2008 con una popolazione medica di circa 130.000 utenti.
    Nel 2002 mi recai dal proprietario di CEGEDIM, insieme ad un caro amico già Presidente di MSD Italia e MSD Francia, a parlargli dell’opportunità di estendere la nostra metodologia di gestione dei dati a livello internazionale. Parlai di edetailing, di crisi del settore farmaceutico, di prodotti maturi e genericati.
    Mi fu risposto che lui e la sua azienda non credevano al digitale. L’incontro durò 10 minuti.
    Anni dopo il piccolo Napoleone francese lanciava un servizio simile a Medikey che comunque non decollò mai né in Italia né all’estero.
    Dal 2012 ad oggi con un investimento di oltre 6 milioni di euro ho realizzato la piattaforma WELFARELINK cui oggi accedono circa 500.000 operatori della Sanità di cui almeno 258.000 medici.
    Non solo medici ma tutti gli operatori. Non solo per il pharma ma per il mondo accademico, le società scientifiche, Le Regioni, gli IRCCS, gli Ospedali.
    La gestione di una comunità richiede alleanze istituzionali ed una metodologia assai complessa di gestione, nonché contenuti e servizi di alto valore.
    Accetto volentieri la sfida!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*