COVID: Valneva, il vaccino passa alla fase III

Condividi:
Share

(Reuters) – Il vaccino contro il COVID-19 messo a punto da Valneva si è mostrato sicuro ed efficace nelle fasi iniziali di sperimentazione. L’azienda francese ha così comunicato che prevede di lanciare in questo mese un trial clinico in fase III.

Il vaccino, che sfrutta una tecnologia già in uso per il vaccino approvato contro l’encefalite giapponese, è stato testato su 153 adulti a tre diverse dosi, con uno schema di vaccinazione a due dosi, a tre settimane di distanza l’una dall’altra.

Secondo Valneva il vaccino è “generalmente sicuro e ben tollerato a tutti i dosaggi testati, senza particolari problemi, come verificato da un comitato indipendente di monitoraggio della sicurezza”.

Il vaccino, per il quale l’azienda americana Dynavax fornisce un adiuvante, sarebbe anche “altamente immunogenico”, con oltre il 90% dei partecipanti al trial che ha sviluppato livelli significativi di anticorpi contro la proteina spike del coronavirus.

“Sulla base di questi dati, la società ha deciso di far avanzare la dose più alta del vaccino alla fase III di sperimentazione sull’uomo”, ha spiegato Valneva in una nota, aggiungendo che sta lavorando con le autorità britanniche per rivedere i piani che includano lo sviluppo e la fornitura di potenziali vaccini per le varianti.

L’azienda francese ha siglato un accordo con il Regno Unito per la consegna di un massimo di 190 milioni di dosi entro il 2025, una transazione del valore potenziale di 1,4 miliardi di euro. E l’azienda è anche in trattativa con l’UE per fornire 60 milioni di dosi.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento