COVID-19, EMA: “a giorni” la prima richiesta di ok al vaccino

Condividi:
Share

(Reuters) – È attesa “nei prossimi giorni” la prima domanda di approvazione alla commercializzazione condizionata di uno dei vaccini per il COVID-19 in studio. A dichiararlo è stata l’EMA, che però non ha detto quale azienda sarebbe pronta a presentare la domanda.

Tra le aziende che hanno pubblicato i dati di sperimentazione in fase avanzata per i loro vaccini, Pfizer e BioNTech sembrano essere quelle più avanti nel processo. Le due pharma hanno presentato domanda il 20 novembre per l’ok agli USA, mentre il Regno Unito ha chiesto alla sua autorità regolatoria di valutare l’idoneità del candidato vaccino.

In merito, invece, a un’eventuale collaborazione tra EMA e FDA americana sul processo di revisione, l’agenzia europea ha risposto che non è in grado di sincronizzare il suo iter decisionale con altri enti internazionali.

Per accelerare il processo di approvazione, l’EMA ha avviato una revisione in tempo reale del vaccino Pfizer-BioNTech il 6 ottobre scorso, consentendo ai ricercatori di presentare i risultati in corso d’opera, senza attendere le conclusioni degli studi.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento