Boehringer Ingelheim: 50 milioni di Euro a favore delle imprese a vocazione sociale

Condividi:
Share

Boehringer Ingelheim ha annunciato lo stanziamento di 50 milioni di euro per una nuova iniziativa denominata “Boehringer Ingelheim Social Engagements“. Il programma intende offrire finanziamenti alle imprese a vocazione sociale affinché possano generare il loro impatto positivo sulle comunità fragili attraverso l’adozione di strumenti di finanziamento non tradizionali e il ricorso a partnership strategiche.

“Le start-up necessitano di un supporto che vada oltre i semplici finanziamenti; quindi, miriamo a fornire supporto finanziario e non finanziario insieme a partner complementari. Boehringer Ingelheim Social Engagements mette a disposizione 50 milioni di euro per aiutare le imprese a vocazione sociale ad ampliare le loro soluzioni in grado di generare un impatto positivo a livello sistemico”, afferma Michael Schmelmer, membro del consiglio di amministrazione di Boehringer Ingelheim.

Boehringer Ingelheim Social Engagements è un’estensione dell’iniziativa di punta di Boehringer Ingelheim, Making More Health (MMH). MMH è stato ideato congiuntamente da Boehringer Ingelheim e Ashoka, la più grande rete mondiale di imprenditori sociali. Questa partnership a lungo termine si concentra sulla commistione tra soluzioni innovative e competenze di business per affrontare quelle complesse sfide sanitarie che riguardano le persone, gli animali e le comunità.

Sostenendo 12 imprese sociali e 120 imprenditori sociali, oltre a collaborare con le ONG locali, Making More Health contribuisce a colmare il divario tra il successo aziendale e il progresso sociale nelle comunità fragili. L’approccio è incentrato sul “quadro più ampio” della salute, includendo questioni interdipendenti relative allo sviluppo economico, alle infrastrutture, all’istruzione e alla cultura che necessitano di una soluzione in ambito sanitario. Making More Health, sottolinea inoltre la collaborazione con le comunità come partner alla pari e impegna i dipendenti di Boehringer Ingelheim a condividere le proprie conoscenze e competenze.

A oggi il progetto Boehringer Ingelheim, Making More Health (MMH) ha avviato programmi di coinvolgimento della comunità in India, Kenya, Nigeria e Ghana e supportato oltre 120 innovatori in campo sanitario e imprenditori sociali in tutto il mondo che lavorano nei settori della salute umana, animale e ambientale.

Making More Health adotta un approccio collaborativo “win-win” per collegare i settori sociale e aziendale. Una di queste iniziative è il programma di finanziamento “Business Accelerator” per supportare le start-up a vocazione sociale nell’Africa subsahariana mettendo a disposizione del loro modello di business sia strumenti finanziari che competenze. Un esempio è Cowtribe, una rete di distribuzione di vaccini e medicinali veterinari di “ultimo miglio” nelle zone rurali del Ghana, che ha consentito l’accesso all’assistenza sanitaria a oltre 35.000 agricoltori e agli animali da cui dipende il sostentamento della comunità. Finora 12 imprese sociali sono state supportate attraverso il programma di accelerazione d’impresa.

Boehringer Ingelheim Social Engagements si sta ora intensificando per fornire un supporto che vada oltre le donazioni aziendali. Con questo supporto, Boehringer Ingelheim vuole consentire ulteriori finanziamenti da altri investitori e impegnarsi con partner che perseguono le stesse finalità per catalizzare le competenze. Tale supporto, così strutturato, intende colmare un vuoto finanziario critico per queste imprese sociali.

Dopo una fase iniziale di avvio nel 2022, Boehringer Ingelheim Social Engagements estenderà la sua attenzione oltre il Making More Health Business Accelerator nell’Africa sub-sahariana, puntando su altri progetti a livello globale.

Notizie correlate

Lascia un commento