BMS lancia terapia CAR-T. ICER: è troppo costosa

Condividi:
Share

Mentre Bristol Myers Squibb si appresta al lancio della sua terapia CAR-T per il mieloma multiplo, Abecma, gli esperti dell’Institute for Clinical and Economic Review (ICER) hanno dichiarato che per essere conveniente a livello di costo/efficacia, dovrebbe essere scontata tra il 37% e il 54%, rispetto al prezzo di listino di 419.500 dollari per dose.

Un parere che non trova concorde la big pharma. Tra i criteri di revisione, secondo quanto riportato da BMS, l’analisi dell’ICER avrebbe “usato modelli inappropriati dei dati di sopravvivenza globale del trattamento”, da cui sarebbe derivata l’errata valutazione del suo valore clinico ed economico. In ogni caso, secondo Krishnan Viswanadhan, responsabile delle terapie cellulari di BMS a livello globale, la società è appena all’inizio delle discussioni con i payers.

Lo stesso istituto ha invece presentato una fascia di prezzo consigliata per la terapia CAR-T di prossimo lancio di Janssen e Legend Biotech, cilta-cel. I numeri sono preliminari perché i dati disponibili sono limitati, ha spiegato l’ICER, ma a una prima analisi l’istituto pensa che il trattamento dovrebbe avere un prezzo compreso tra 317mila e 475mila dollari

Notizie correlate

Lascia un commento