BMS-Celgene, è fatta: c’è l’ok della Federal Trade Commission

BMS-Celgene, è fatta: c’è l’ok della Federal Trade Commission
Condividi:
Share

(Reuters Health) – Bristol-Myers Squibb e Celgene hanno ottenuto l’approvazione antitrust degli Stati Uniti alla fusione, grazie alla cessione di Otezla, il farmaco contro la psoriasi di Celgene. Lo ha comunicato venerdì la Federal Trade Commission.

Bristol-Myers Squibb ha dichiarato che chiuderà l’acquisizione mercoledì 20 novembre. Otezla andrà ad Amgen per 13,4 miliardi di dollari.

La cessione di Otezla rappresenta la più importante condizione che la FTC o il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti abbia mai imposto per concedere l’autorizzazione a una fusione, ha affermato la FTC nella sua dichiarazione.

“La Commissione ha ordinato a BMS di cedere Otezla per mantenere l’incentivo di BMS nel continuare a sviluppare il proprio prodotto a somministrazione orale per il trattamento della psoriasi da moderata a grave”, ha dichiarato in una nota il presidente della FTC Joseph Simons.

I cinque membri della FTC si sono divisi, secondo le linee di partito, sull’approvazione della fusione: i tre repubblicani a favore, i due democratici contrari.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Taggato con: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*