Bharat Biotech. Oms approva versione low-cost dei vaccini di GSK e MSD

1 febbraio, 2018 nessun commento


Pronta a sfidare GlaxoSmithKline e MSD, l’indiana Bharat Biotech ha ottenuto l’ok dall’OMS per Rotavac, il suo vaccino contro i rotavirus. Questo significa che le agenzie internazionali possono acquistare un vaccino più economico da utilizzare nei Paesi in via di sviluppo, contribuendo così a espanderne l’utilizzo in tutto il mondo.

A 1 dollaro per dose, ossia 3 dollari per una vaccinazione completa, il vaccino Bharat costa meno di Rotarix di Glaxo e di RotaTeq di MSD, il cui prezzo è rispettivamente di 4,02 e 9,60 dollari, secondo UNICEF e Gavi, la Vaccine Alliance. Bharat crede di poter ridurre ulteriormente il prezzo del vaccino in base al volume di vendita, fino ad arrivare a un ulteriore sconto del 30% per un ordine di 100 milioni di dosi, sempre nei Paesi a basso reddito, ha detto in una nota il managing director, Dr. Krishna Ella.

Bharat ha lanciato il vaccino in India nel 2014, risultato di una collaborazione internazionale che comprende gruppi come NIH, CDC, PATH, Gates Foundation e altri. La società ha dichiarato di aver consegnato 35 milioni di dosi nell’ambito di una campagna nazionale avviata nel 2016. In totale, secondo quanto detto dalla società, i soci avrebbero investito 200 milioni di dollari nello sviluppo di Rotavac. L’ok dell’OMS probabilmente comporterà una domanda significativa di vaccino. Bharat Biotech afferma che i suoi sistemi di produzione sono pronti per la sfida. Il sito dell’azienda ad Hyderabad è in grado di produrre 200 milioni di dosi all’anno ed “è pronto a soddisfare la domanda globale”, secondo un comunicato stampa.

Mezzo milione di bambini sotto i cinque anni muoiono ogni anno per infezioni da rotavirus prevenibili con un vaccino, secondo l’OMS. Un altro produttore indiano sta per entrare in gioco in questo settore. Si tratta del Serum Institute of India. Questa azienda produce un vaccino stabile al calore, una caratteristica che comporterebbe minori sforzi logistici nei paesi a basso reddito. Secondo Gavi, questo vaccino dovrebbe avere il via libera dell’OMS quest’anno e costerà 5,58 o 4,65 dollari a confezione.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*