Bayer, verso lo stop di Xofigo (tumore alla prostata) per estensione indicazioni

6 dicembre, 2017 nessun commento


Sullo studio relativo alla combo Xofigo Zyrtiga di Johnson & Johnson, per il tumore alla prostata, potrebbe calare il sipario. Bayer, infatti, sta analizzando i dati di un comitato indipendente di monitoraggio, che ha rilevato un numero elevato di fratture e decessi nel gruppo dei pazienti in cura con Xofigo. Lo studio, di fase 3, prevede il confronto dell’uso dei due farmaci in combinazione con steroidi con Zytiga e steroidi in pazienti con un determinato tipo di cancro della prostata resistente alla castrazione. Xofigo è attualmente approvato e impiegato in pazienti con carcinoma prostatico resistente alla castrazione, metastasi ossee sintomatiche e nessuna malattia metastatica viscerale apparente. “È importante notare che, in base ai dati disponibili da precedenti studi e dall’uso reale, il profilo di rischio-beneficio di Xofigo per la sua approvata indicazione rimane favorevole”, osserva Mike Devoy, CMO di Bayer. Xofigo è un radiofarmaco (radio-223 dicloruro), mentre il principio attivo di Zytiga è abiraterone acetato. Il farmaco di Bayer è una delle cinque milestone sulle quali la pharma tedesca fa affidamento per placare le preoccupazioni degli investitori dopo il gigantesco accordo dell’anno scorso con Monsanto. I magnifici cinque sono l’anticoagulante di nuova generazione Xarelto, il farmaco oftalmico Eylea,  Adempas per la cura dell’ipertensione polmonare e l’anti-tumorale Stivarga. Le stime sono ora di oltre 10 miliardi di euro r,ispetto ai precedenti 7,5 miliardi. Il Q3, tuttavia, ha portato nelle casse di Bayer “solo” 1,52 miliardi di euro. Durante lo stesso periodo, inoltre, le vendite di Xofigo negli Stati Uniti sono in realtà diminuite rispetto allo scorso anno, attestandosi a 59 milioni di euro rispetto ai 60 milioni del 2016. Tuttavia, la società non rinuncia al potenziale di espansione di Xofigo anche contro il carcinoma della prostata. Bayer rimane “impegnata a esplorare ulteriormente l’efficacia di Xofigo su diverse tipologie tumorali”, ha detto Devoy.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*