Bayer e Novartis: no all’uso off label di Avastin (Roche)

2 novembre, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – Bayer sta pensando a un’azione legale e Novartis ha espresso preoccupazione. Motivo di tale agitazione è la decisione di un gruppo di medici inglesi di usare off label l’antitumorale Avastin, di Roche, per il trattamento della degenerazione maculare senile (AMD – age-related macular degeneration), al posto di Eylea (Bayer) o Lucentis (Novartis). La decisione sarebbe dovuta al costo più basso del farmaco di Roche. I medici – che provengono da 12 gruppi di commissioni cliniche – avrebbero intenzione di raccomandare ai pazienti di usare l’antitumorale di Roche, anche se questi ultimi avranno la possibilità di scegliere se assumere Eylea o Lucentis. L’opposizione di Bayer e Novartis  si basa sulla considerazioneche il farmaco di Roche non ha avuto lo stesso processo di approvazione al quale sono stati sottoposti, invece, i loro prodotti. Secondo David Hambleton, uno dei medici che sta usando Avastin off label, l’impiego dell’antitumorale di Roche permetterebbe al servizio sanitario inglese di risparmiare circa 18 milioni di dollari l’anno. E in tutta la Gran Bretagna, i risparmi potrebbero attestarsi a oltre 600 milioni di dollari.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*