Nuovo vaccino contro l’herpes zoster: l’importanza delle campagne vaccinali in epoca Covid-19

L’attenzione sulla prevenzione delle malattie infettive deve restare alta: in questo periodo di emergenza sanitaria e in particolare in questa fase in cui si parla solo del vaccino anti Covid-19, “non bisogna mollare la presa sulle altre vaccinazioni”. Questo è un messaggio fondamentale per Roberto Ieraci Direttore UOC vaccinazioni Centro Vaccinazioni Internazionali Asl Roma 1, intervistato da Popular Science. Dall’inizio della pandemia è…

Leggi

Campagna vaccinale. Rasi (ex Dg Ema): “Per produrre le dosi necessarie spingere per accordi tra le aziende e per l’intervento pubblico”

L’Unione Europea ha approvato ieri il terzo vaccino anti Covid-19. Tre vaccini in meno di un anno, un risultato straordinario, inedito e inatteso. Una notizia incoraggiante smorzata però da quelle di ulteriori ritardi nella consegna dei vaccini (questa volta da parte di Moderna). In questa intervista Guido Rasi, Professore di Microbiologia all’Università di Roma Tor Vergata, già direttore esecutivo dell’Ema…

Leggi

Vaccini anti Covid-19, EMA fa il punto con un meeting

Al momento sono due i vaccini anti Covid-19 approvati dall’Agenzia europea per i medicinali: il primo, messo a punto da BioNTech e Pfizer (Comirnaty), è stato autorizzato il 21 dicembre, il secondo, dell’azienda statunitense Moderna, il 6 gennaio. Un risultato impressionante, ottenuto in tempi rapidissimi, reso ancora più significativo dal fatto che entrambi i prodotti sono vaccini a Rna, sfruttano…

Leggi

Daiichi Sankyo/AstraZeneca: parere positivo del CHMP per trastuzumab deruxtecan

L’11 dicembre il Comitato per i Medicinali per Uso Umano (CHMP) dell’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) ha espresso un parere positivo per l’autorizzazione all’immissione in commercio condizionata in Europa di trastuzumab deruxtecan (T-DXd, di Daiichi Sankyo e AstraZeneca) come monoterapia per il trattamento delle pazienti adulte affette da carcinoma mammario HER2-positivo metastatico che hanno già ricevuto duo o più terapie…

Leggi

Daiichi Sankyo/AstraZeneca: studio DESTINY-Breast01 conferma l’efficacia di trastuzumab deruxtecan

Circa un paziente su cinque con carcinoma mammario risulta HER2- positivo, e questa positività è associata a una malattia aggressiva, un alto tasso di recidiva e un aumento della mortalità. L’anticorpo monoclonale coniugato anti-HER2 trastuzumab deruxtecan di Daiichi Sankyo e AstraZeneca mostra un’efficacia notevole e una risposta duratura in pazienti affette da carcinoma mammario metastatico HER-positivo, precedentemente trattate con due o…

Leggi

Avaltroni, Galapagos Italia: “sviluppare farmaci innovativi per le malattie infiammatorie croniche”

L’artrite reumatoide è la forma più comune di artrite infiammatoria in Italia e rappresenta il 6% delle malattie reumatiche, colpendo nel Paese circa 400.000 persone. Questa patologia è oggetto di ricerca da parte della società belga di biotecnologie Galapagos, impegnata nello sviluppo di farmaci per le malattie infiammatorie, come ci spiega Alberto Avaltroni, VP Country Head Galapagos Biopharma Italy. Qual è l’impegno…

Leggi

Biotecnologie e medicina traslazionale: l’azienda Galapagos “parla italiano”

Un articolo ormai famoso, di Nature, del 2008, sollevava una questione cruciale nell’ambito della ricerca biomedica. “C’è un abisso tra i ricercatori biomedici e i pazienti che hanno bisogno delle loro scoperte”. Una sorta di “valle della morte” che, secondo l’autore, Declan Butler, può essere superata grazie alla ricerca traslazionale, un percorso che porta il farmaco dalle provette del laboratorio…

Leggi

Novartis, Il cuore non può aspettare. Al via la campagna di sensibilizzazione

Più di 20 milioni di persone in tutto il mondo soffrono di scompenso cardiaco. In Italia questa condizione colpisce l’1,7% della popolazione e porta, ogni anno, a 190.000 ospedalizzazioni. Per questa ragione non bisogna mai abbassare la guardia in termini di prevenzione, monitoraggio e continuità terapeutica, neanche durante o dopo una crisi sanitaria. È quanto hanno sottolineato gli esperti intervenuti…

Leggi

GSK: luce verde dal CHMP per niraparib come trattamento di prima linea nel carcinoma ovarico

Il CHMP dell’EMA  ha raccomandato niraparib, come trattamento di mantenimento di prima linea in tutte le donne con carcinoma ovarico avanzato che hanno risposto alla chemioterapia a base di platino. La molecola è prodotta da GlaxoSmithKline. Al momento, in Europa, niraparib (un inibitore orale della poli (ADP-ribosio) polimerasi (PARP)) è approvato solo per le donne con carcinoma ovarico che presentano…

Leggi

Novartis. Car-T e telemedicina a supporto dei pazienti

In occasione della terza edizione della Milano Digital Week, Novartis ha presentato una una piattaforma web di telemedicina per favorire lo scambio di informazioni tra i medici e i centri erogatori della terapia Car-T. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Welcomedicine e presentato da Giulia Franchi, fondatrice di Welcomedicine e i professori Paolo Corradini, Armando Santoro e Fabio…

Leggi

Coronavirus. “Risultati altamente significativi” con remdesivir: i pazienti si rimettono più velocemente

(Reuters) – Il trial portato avanti dal governo degli Stati Uniti sull’efficacia di remdesivir somministrato a pazienti affetti da Covid-19 ha dato i primi risultati: i pazienti trattati con remdesivir si sono ripresi più velocemente (del 31%) rispetto a coloro che sono trattati con il placebo. Dati che il Dr. Anthony Fauci ha definito “altamente significativi”. L’interesse per remdesivir è…

Leggi

Oncologia. Lo sviluppo dei farmaci è sostenibile?

Immunoterapie, bioterapie di nuova generazione e terapie mirate. Assistiamo ad uno sviluppo inedito di trattamenti oncologici, con un numero record di approvazioni: solo negli ultimi cinque anni sono state lanciate 57 terapie, indicate per 89 tipi di tumore. E la ricerca continua: la pipeline di farmaci in sviluppo in fase avanzata è cresciuta del 19% nel solo 2018, passando da…

Leggi

Fondazione Roche. Undici progetti per pazienti con emofilia o SMA

Sport, laboratori creativo-manuali, corsi di cucina, sedute gratuite e a domicilio di fisioterapia. Ma anche supporto alle famiglie dei pazienti e iniziative che promuovono l’inclusione sociale. Sono questi i progetti vincitori dei due bandi promossi dalla Fondazione Roche, a sostegno dei pazienti affetti da due malattie rare, genetiche: l’emofilia, che, in Italia, colpisce un neonato maschio su 5.000, e l’atrofia…

Leggi

Coronavirus: Roche e Novacyt sviluppano primi test diagnostici

Il numero di casi del nuovo coronavirus aumenta rapidamente. In Cina si è arrivati a 213 morti e oltre 8.100 contagi e diventa fondamentale riuscire a diagnosticare in modo esatto e tempestivo il virus nei pazienti. Roche ha messo a punto un test diagnostico per il virus e venerdì 31 gennaio Novacyt ha dichiarato di aver prodotto il suo. Il…

Leggi

Roche: nel 2019 crescita a doppia cifra per la farmaceutica

Nonostante la concorrenza dei farmaci biosimilari, Roche continua a crescere. Nel 2019 il fatturato del Gruppo è aumentato del 9%, gli utili per azione del 13% rispetto alle vendite e l’utile operativo dell’11%. Sono queste le cifre presentate il 30 gennaio a Basilea, e riflettono le prestazioni dell’azienda. I prodotti che hanno trainato la crescita La divisione farmaceutica ha visto…

Leggi

Jazz Pharmaceuticals: via libera CE a Sunosi

La Commissione Europea ha approvato Sunosi (Solriamfetol), farmaco prodotto da Jazz Pharmaceuticals, indicato per ridurre l’eccessiva sonnolenza diurna (ESD) negli adulti affetti da narcolessia o da sindrome delle apnee ostruttive del sonno. Sunosi è il primo inibitore della ricaptazione della dopamina e della noradrenalina approvato per trattare la ESD nei pazienti con narcolessia e l’unico autorizzato nell’Unione Europea nei pazienti…

Leggi