AstraZeneca: acquisizione di Alexion all’esame dell’antitrust britannico

Condividi:
Share

(Reuters) – L’antitrust britannico sta esaminando l’acquisizione da 39 miliardi di dollari dell’americana Alexion da parte di AstraZeneca, per valutare se l’operazione potrebbe ridurre la concorrenza in Gran Bretagna o in altri mercati.

La Competition and Markets Authority (CMA) del Regno Unito ha riferito che sta per inviare i commenti alle parti interessate, fissando la data del 3 giugno per inoltrare eventuali dichiarazioni. La revisione del CMA fa parte di un’analisi iniziale che l’autorità regolatoria definisce di ‘fase 0’ ed è probabile che si concluderà entro il 21 luglio.

Il CMA prevede di rendere pubblica la sua decisione qualora dovesse essere richiesta una fase 2 di analisi più approfondita. Nel frattempo, AstraZeneca si aspetta di poter concludere l’accordo nel terzo trimestre del 2021, con il 99,89% dei voti degli azionisti dell’azienda farmaceutica che sono andati a favore dell’accordo, all’inizio di questo mese.

Gli USA, ad aprile, hanno dato il via libera all’operazione, così come Canada, Brasile e Russia, mentre Giappone e Unione Europea devono ancora esprimere il loro parere.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento