Antivirali COVID: dopo l’accordo con MSD, l’indiana Dr. Reddy pronta a lavorare anche con Pfizer

Condividi:
Share

(Reuters) – Dopo l’accordo con MSD per la produzione di molnupiravir, la pharma indiana Dr.Reddy si è detta pronta a lavorare anche con Pfizer alla realizzazione del suo antivirale contro il COVID. Dr. Reddy’s si aspetta che l’agenzia regolatoria dei farmaci indiana approverà molnupiravir di MSD non appena lo faranno gli Stati Uniti.

Molnupiravir, che MSD stessa commercializzerà con il nome di Lagevrio, ha dimostrato il mese scorso di poter dimezzare le possibilità che i pazienti ad alto rischio di forme gravi di COVID-19 muoiano o vengano ricoverati in ospedale.

Altri produttori indiani autorizzati alla produzione di molnupiravir sono Aurobindo Pharma, Cipla, Emcure Pharmaceuticals, Sun Pharmaceuticals, Torrent Pharmaceuticals e Hetero Labs. L’accordo stretto con MSD consente loro di vendere il prodotto in India e in altri paesi in via di sviluppo.

MSD ha firmato accordi per fornire più di 6 milioni di cicli terapeutici di molnupiravir in tutto il mondo. La Beximco Pharmaceuticals del Bangladesh ha dichiarato la scorsa settimana che venderà una versione del farmaco a 70 taka (82 centesimi di dollaro) per capsula e a 2.800 taka (33 dollari) per un ciclo terapeutico completo.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento