Amgen: ottimi risultati per candidato AMG510 nel NSCLC

4 Giugno, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

(Reuters Health) – In uno studio di piccole dimensioni, il candidato AMG510 di Amgen ha ridotto significativamente la dimensione del carcinoma polmonare avanzato nella metà dei pazienti trattati.

I ricercatori hanno trattato 10 pazienti con AMG510 somministrato oralmente ogni giorno.

In cinque casi le dimensioni del tumore si sono ridotte almeno del 50%, incluso un caso senza evidenza di neoplasia. In altri quattro pazienti la malattia si è stabilizzata, in un caso il cancro è progredito.

La metà dei pazienti valutati aveva ricevuto la dose massima di 960 milligrammi di AMG510.

Non sono stati riportati effetti collaterali gravi nei dati presentati a Chicago all’American Society of Clinical Oncology.

Wall Street ha manifestato un vivo interesse per il farmaco di Amgen che potrebbe diventare il primo farmaco approvato diretto contro la mutazione KRAS, una delle mutazioni più comuni riscontrate nel carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC).

La mutazione bersaglio di questo candidato, KRASG12C, caratterizza circa il 13% dei casi di NSCLC, oltre al 3-5% dei tumori del colon-retto e fino al 2% di altri tumori solidi, incluso il pancreas.

Lo studio ha anche arruolato pazienti con carcinoma colorettale e cancro dell’appendice.

In 13 dei 18 pazienti con cancro del colon-retto, valutati dai ricercatori, la malattia si è stabilizzata. La maggior parte di essi è stata trattata con con le due dosi più basse testate: 180 mg e 360 mg.

La FDA ha concesso la qualifica di farmaco orfano ad AMG510 per il carcinoma polmonare non a piccole cellule KRASG12C-positivo e tumori del colon-retto.
Amgen ha anche iniziato a testare AMG510 in combinazione con l’immunoterapia con il farmaco Keytruda di MSD.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

 

 

 

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*