Amgen: bene le vendite nel Q3, Repatha segna il passo

31 ottobre, 2018 nessun commento


(Reuters Health) –  Il Q3 2018 ha portato nelle casse di Amgen 5,9 miliardi di dollari. Le spese operative, compresi i costi di ricerca e di lancio di prodotti, sono aumentate del 7%, arrivando a a 3,58 miliardi di dollari, ma le vendite hanno superato le aspettative di circa 100 milioni di dollari, grazie ai farmaci più ‘datati’ Sensipar ed Epogen, mentre Repatha ha segnato il passo.

Il farmaco contro l’ipercolesterolemia ha totalizzato 120 milioni di dollari, in calo rispetto ai 148 milioni del Q2 e sotto i 166 milioni di dollari previsti dagli analisti.

Anche le vendite dell’immunomodulatore Neulasta sono scese del 6%, arrivando a 897 milioni di dollari. Una tendenza negativa che potrebbe continuare, se arriveranno presto i biosimilari. Aimovig, il farmaco contro l’emicrania lanciato da Amgen a maggio, ha garantito incassi per 22 milioni di dollari.

Per la conclusione dell’anno, Amgen ha alzato le previsioni degli utili a 14-14,25 dollari per azione dalle precedenti 13,30-14 dollari, in aumento anche rispetto alle stime di Wall Street  (14,01 dollari per azione). Riviste al rialzo anche le stime per le entrata: previsti 23,2-23,5 miliardi di dollari rispetto ai precedenti 22,5-23,2 miliardi di dollari.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*