Allergan, Saunders rimane in sella

Allergan, Saunders rimane in sella
Condividi:
Share

(Reuters Health) – Il 61,3 per cento degli azionisti di Allergan ha detto no a una prossima separazione del ruolo di presidente e CEO dell’azienda irlandese, dando così di fatto il loro sostegno all’attuale CEO, Brent Saunders.

La proposta di separare subito le due cariche era stata avanzata da David Tepper, investitore miliardario e capo dell’hedge fund Appaloosa, secondo il quale il fatto che una persona sola rivesta entrambi i ruoli sarebbe una strategia aziendale discutibile.

E mentre anche la società di consulenza Proxy ha sostenuto il mantenimento della struttura attuale, il successo di Appaloosa nell’attrarre i voti, anche se in minoranza, degli investitori, evidenzia il disappunto di una parte di questi.

Secondo Allergan, i risultati delle votazioni rappresentano l’85,9% degli azionisti che hanno diritto al voto.

L’azienda irlandese, sotto pressione per salvaguardare il prezzo delle azioni, ha rivisto la sua strategia lo scorso anno.

È probabile, però, che questa revisione porti solo alla vendita della relativamente piccola unità di malattie infettive.

E proprio alla luce della strategia indicata da Allergan, Appaloosa ha espresso il suo dissenso, chiedendo una scissione o una vendita della società e citando anche i recenti fallimenti in ambito di sperimentazioni cliniche, come quello registrato con il farmaco antidepressivo rapastinel.

Nel tentativo di acquietare Appaloosa, a marzo Allergan aveva dichiarato che avrebbe diviso i ruoli di presidente e CEO, ma solo dopo il termine del mandato di Saunders.

Che non ha alcuna intenzione di faciltare questo passaggio con dimissioni anticipate.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*