AIFA e AGCM firmano protocollo d’intesa

19 gennaio, 2017 nessun commento


Favorire la cooperazione per mantenere adeguati livelli di concorrenza nei mercati, contrastare pratiche commerciali scorrette nei confronti dei consumatori e tutelare i pazienti, garantendo l’accesso ai medicinali e l’equilibrio economico del sistema farmaceutico. Sono questi gli obiettivi fissati nel Protocollo d’intesa firmato oggi dal Direttore dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) Mario Melazzini e dal Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) Giovanni Pitruzzella. “L’accordo siglato oggi ha l’ambizione di rafforzare la collaborazione con l’AGCM – ha dichiarato Melazzini – e costituisce un passo in avanti nel percorso di condivisione dei dati in ambito farmaceutico, fondamentale per creare strumenti sempre più forti per la difesa dei cittadini e la tutela della salute pubblica”. “Il Protocollo firmato oggi intensifica ancora la cooperazione già esistente tra AIFA e Antitrust” ha dichiarato il Presidente dell’AGCM, Giovanni Pitruzzella “affinché sui farmaci siano sempre rispettati e tutelati i diritti dei consumatori. Per le imprese il Protocollo garantirà maggiori certezze e prevedibilità delle regole per un settore importante per la salute dei cittadini ma anche per la crescita economica del Paese”. La collaborazione tra AIFA e Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato diverrà quindi sistematica e consentirà di condividere informazioni e documenti acquisiti nell’esercizio delle rispettive funzioni, ad esempio in sede di contrattazione dei prezzi dei farmaci. Grazie al documento siglato verrà creato un circuito informativo virtuoso tra AIFA e AGCM sulle attività di negoziazione che AIFA conduce con le imprese farmaceutiche. L’accordo permetterà di denunciare e contrastare eventuali cartelli e di offrire un ulteriore livello di garanzia della concorrenza, nell’interesse dei cittadini, del Servizio Sanitario Nazionale e del mercato. Inoltre tra gli obiettivi del Protocollo vi sono la vigilanza e l’intervento tempestivo sulle pratiche di vendita a distanza illegale e/o di contraffazione di prodotti farmaceutici, assicurando ai pazienti l’accesso a medicinali sicuri, efficaci e di qualità.
AIFA e AGCM potranno elaborare congiuntamente segnalazioni al Parlamento o al Governo, nonché interventi istituzionali su materie di interesse comune che consentano di sfruttare le reciproche competenze. Tra le azioni previste l’istituzione di un tavolo di confronto generale e di gruppi di lavoro tematici, campagne di informazione e incontri di approfondimento in tema di accesso alle cure e tutela della concorrenza e del consumatore.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*