Viatris tutor dell’evento: “Incertezza del futuro, distopie nel presente: la salute mentale dei nostri giovani”

Condividi:
Share

La salute mentale degli italiani e in particolare dei più giovani è stata messa a dura prova negli ultimi due anni da una serie di eventi dirompenti, come la pandemia e la guerra in Ucraina, che hanno diffuso un senso di incertezza generale sul futuro. Gli adolescenti sono tra coloro che soffrono maggiormente di questa situazione, che va ad aggiungersi alle problematiche che già caratterizzano questa fase della vita. Secondo gli esperti è importante lavorare con una visione d’insieme per costruire politiche di promozione della salute e del benessere psico-fisico dei giovani, in particolare degli adolescenti, partendo dalla diffusione di una maggiore consapevolezza sulla questione e supportando progetti e iniziative per affrontarla.

Secondo l’Istat, nel 2021 i giovani tra i 14 e i 19 anni sono l’unico segmento della popolazione che ha fatto registrare un peggioramento del benessere soggettivo. La ricerca “I care” condotta presso l’Università degli Studi di Palermo mostra come durante il lockdown di marzo-maggio 2020 il 35% degli adolescenti abbia provato sentimenti di ansia e disagio, il 32% bassi livelli di ottimismo e il 50% basse aspettative sul proprio futuro. Particolare attenzione meritano anche gli adolescenti che hanno contratto il COVID-19. Dai dati raccolti dal Policlinico Umberto I di Roma emerge che in circa il 20% dei casi essi riportano effetti nel lungo periodo e problemi di tipo psicologico come ansia, depressione, paura di quello che è successo o potrà succedere.

Su questi temi si è articolato l’evento “Incertezza del futuro, distopie nel presente: la salute mentale dei nostri giovani” organizzato dagli esperti del Gruppo di lavoro sul Goal 3 “Salute e benessere per tutti, a tutte le età” dell’ASviS, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile.

L’evento si è svolto a Roma presso l’Auditorium del Palazzo delle Esposizioni, in concomitanza con la Giornata Mondiale dedicata alla Sensibilizzazione sulla Salute Mentale. Viatris è stata tutor della manifestazione

“La situazione che abbiamo vissuto in questi anni rischia di avere conseguenze pesanti sugli adolescenti, una fascia di popolazione ad alto rischio di marginalità e di problematiche psichiche e mentali: dall’ansia, alla depressione, alle forme di violenza interpersonale e di autolesionismo, ad anoressia e bulimia – dichiara Carla Collicelli, Referente del Segretariato dell’ASviS per il Gruppo di lavoro sul Goal 3. – Per progredire sulla strada dello sviluppo sostenibile dobbiamo affrontare questi argomenti in tutta la loro complessità, valorizzando i punti di forza e le potenzialità positive presenti nel tessuto sociale, dai giovani che fanno volontariato a quelli che si impegnano per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile, dalle famiglie che costituiscono un sostegno sicuro per i ragazzi agli insegnanti che cercano il dialogo, fino agli operatori sanitari, i pediatri, gli psicologi che offrono il loro supporto”.

“Siamo orgogliosi di essere anche quest’anno partner di ASviS supportando l’evento dedicato all’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 3. In Viatris lavoriamo ogni giorno per contribuire al suo raggiungimento mettendo a disposizione, per le persone in tutto il mondo, farmaci di alta qualità e accessibili” commenta Fabio Torriglia, Country Manager di Viatris in Italia. “Siamo lieti che l’attenzione quest’anno si sia rivolta alla salute mentale: Viatris collabora attivamente con diversi partner per attivare progettualità che permettano di aumentare la consapevolezza su questi temi e abbattere lo stigma, offrendo alle persone occasioni di riflessione sul proprio benessere mentale”.

Durante l’evento è stato presentato il Quaderno ASviS Salute globale e determinanti sociali, ambientali, economici. Una nuova consapevolezza dopo la pandemia da COVID-19.

Realizzato dal Gruppo di lavoro dell’ASviS sul Goal 3 e da altri esperti con il supporto incondizionato di Viatris, il Quaderno si propone di affrontare diversi aspetti legati al tema della salute e del benessere individuale e collettivo in un’ottica olistica ed universale, con l’intento di fornire elementi utili alla realizzazione di una nuova resilienza sociale e di proporre soluzioni che possano essere condivise e ulteriormente disseminate per la difesa di una salute globale equa e sostenibile.

Il Quaderno può essere letto e scaricato a questo indirizzo:

Leggi e scarica il Quaderno

L’evento è disponibile in streaming sul sito festivalsvilupposostenibile.it, sulla pagina Facebook dell’ASviS e sul canale YouTube ASviS.

 

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Daily Health Industry © 2022