Vaccini COVID-19: ok FDA a seconda dose booster per over 50 e immunodepressi

Condividi:
Share

(Reuters) – La FDA ha autorizzato una seconda dose booster dei due vaccini contro il COVID-19 di Pfizer/BioNTech e Moderna per le persone dai 50 anni in su, sulla base dei dati che mostrano un’immunità in declino e dei rischi posti dalla diffusione della variante Omicron del virus. I booster devono essere somministrati con un intervallo tra loro di almeno quattro mesi.

L’ente regolatorio americano ha anche autorizzato la seconda dose booster per i giovani con sistema immunitario compromesso, in particolare consigliando il vaccino di Pfizer/BioNTech per gli over 12 anni e quello di Moderna per gli over 18.

L’autorizzazione arriva dopo che alcuni scienziati hanno sollevato preoccupazioni per la sottovariante BA.2 di Omicron, altamente contagiosa e predominante, che ha determinato nuovi picchi di casi in altri Paesi.

Per l’autorizzazione, la FDA ha esaminato i dati di una sperimentazione clinica in corso relativamente piccola in Israele, oltre ai dati sulla sicurezza del vaccino relativi a oltre 700mila persone che hanno ricevuto un seconda dose booster e che non ha evidenziato particolari problemi.

Fonte: Reuters
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Daily Health Industry © 2022