Terapie contro l’Alzheimer, è il turno di AlzeCure

Condividi:
Share

AlzeCure – una biotech svedese focalizzata su candidati farmaci a piccole molecole contro le patologie che colpiscono il sistema nervoso centrale – ha annunciato di aver selezionato ACD680, un candidato contro la Malattia di Alzheimer, e di averne avviato la fase di sviluppo preclinico.

La terapia viene sviluppata dalla piattaforma proprietaria Alzstatin; l’obiettivo è quello di mettere a punto un farmaco preventivo e modificante la malattia, da impiegare nelle fasi iniziali della patologia neurodegenerativa.

ACD680 è un modulatore della gamma-secretasi (GSM), un enzima che fa parte di una promettente classe di piccole molecole anti-amiloidogeniche.

“Siamo molto soddisfatti di aver iniziato lo sviluppo preclinico di ACD680 – commenta il CEO di AlzeCure, Martin Jönsson – Con l’aumento dell’interesse nel campo dell’Alzheimer, vediamo in futuro interessanti opportunità commerciali per ACD680″.

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Daily Health Industry © 2023