Smith Nephew, nuovo CEO per il rilancio dopo la pandemia

Condividi:
Share

(Reuters) – Smith+Nephew ha nominato come nuovo CEO Deepak Nath, proveniente da Siemens Healthineers. Sostituirà Roland Diggelmann.

La decisione è stata presa dopo che il produttore di prodotti medicali ha mancato di poco le stime sull’utile annuale fatte dagli analisti.

Diggelmann era entrato in Smith+Nephew alla fine del 2019, in un momento in cui l’azienda britannica stava sfruttando i suoi oltre 20 anni di esperienza nei settori dell’ortopedia e della diagnostica per accelerare la crescita. La pandemia è arrivata però subito dopo costringendo gli ospedali a ritardare gli interventi chirurgici elettivi e altri servizi per accogliere i pazienti affetti da COVID-19. Come conseguenza, la domanda di protesi di anca e ginocchio dell’azienda è calata e ci sono stati anche problemi nella catena di approvvigionamento.

Nei 2021 i ricavi di Smith+Nephew , in ripresa costante dal 2020, sono aumentati del 10,3% attestandosi a 5,21 miliardi di dollari, mentre l’utile commerciale è stato di 936 milioni di dollari, cifra superiore rispetto ai 683 milioni di dollari dell’anno precedente. Gli analisti si aspettavano un profitto di 945 milioni di dollari ottenuti da vendite per 5,22 miliardi di dollari.

Per il 2022 l’azienda punta a una crescita dei ricavi compresa tra il 4,0% e il 5,0%.

“Deepak Nath si unisce a noi in un momento di svolta per l’azienda. Porterà la sua spinta, esperienza e competenza per guidare il team nel portare a termine la nostra strategia di crescita”, ha dichiarato il presidente Roberto Quarta in una nota.

Fonte: Reuters

(Versione italiana Daily Health Industry)

 

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Daily Health Industry © 2022