OMS: sette attacchi a strutture sanitarie dall’inizio del conflitto in Ucraina

Condividi:
Share

(Reuters) – Dall’inizio dell’invasione russa ai danni dell’Ucraina il 24 febbraio scorso ci sono stati sette attacchi a infrastrutture sanitarie nel Paese colpito dalla guerra. La conferma arriva dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

L’OMS parla di nove incidenti o attacchi a strutture sanitarie in Ucraina pubblicati dal Surveillance System of Attacks on Healthcare, sette dei quali con un livello di certezza ‘confermato’ e due con una certezza ‘possibile’, in aumento rispetto ai quattro attacchi confermati dal sito web dell’OMS il giorno precedente.

Il direttore generale dell’Organizzazione, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato domenica, su Twitter, che si sono verificati ‘diversi’ attacchi, senza però fornire dettagli, evidenziando che erano una violazione del diritto umanitario internazionale.

Sei dei sette attacchi confermati sarebbero stati condotti con armi pesanti, uno con granate o ordigni esplosivi improvvisati e avrebbero causato sei morti e 12 feriti.

Fonte: Reuters

(Versione italiana Daily Health Industry)

 

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Daily Health Industry © 2022