Novartis: 300 mln di dollari per la produzione di farmaci biologici

Condividi:
Share

Novartis ha stanziato 300 milioni di dollari per potenziare lo sviluppo e produzione di farmaci biologici, che rappresentano una quota crescente della sua pipeline.

L’azienda farmaceutica svizzera investirà 110 milioni di dollari nella capacità di produzione clinica a Mengeš, in Slovenia, e 60 milioni di dollari nella capacità di produzione e sviluppo presso il campus di Schaftenau, in Austria. L’obiettivo è quello di integrare meglio lo sviluppo dei biologici nelle strutture già esistenti.

Novartis, inoltre, spenderà inoltre altri 100 milioni di dollari per creare un polo biologico vicino al Novartis Institutes of BioMedical Research in Svizzera, in modo da promuovere la ricerca e attrarre talenti.

I farmaci biologici sono una parte importante della pipeline di tutta l’industria farmaceutica e rappresentano circa la metà delle più recenti approvazioni di farmaci. Novartis non fa eccezione. Il suo farmaco contro le malattie infiammatorie più venduto, Cosentyx, ha incassato 1,3 miliardi di dollari dalle vendite nel secondo trimestre 2022.

La pipeline di Novartis comprende anche gli anticorpi candidati al trattamento contro il cancro tislelizumab, ociperlimab e sabatolimab, ligelizumab, lanalumab e iscalimab. Tutti sono in fase di sviluppo avanzato oppure al vaglio delle autorità regolatorie.

“La tecnologia di sviluppo dei farmaci biologici è sempre più sofisticata e siamo entusiasti di affrontare le sfide che essa comporta”, dice Jonathan Novak, responsabile della ricerca tecnica sui farmaci biologici di Novartis.

 

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Daily Health Industry © 2022