MSD: Q1 con aumenti di profitti e vendite

Condividi:
Share

(Reuters) – Profitti e vendite di MSD nel Q1 hanno superato le stime e così, l’azienda americana, sulla scia della forte domanda dell’antitumorale Keytruda, del vaccino Gardasil e dell’antivirale orale molnupiravir contro il COVID-19, ha aumentato le previsioni per il 2022.

In particolare, le entrate sono aumentate del 50%, arrivando a 15,9 miliardi di dollari, con la maggior parte della crescita proveniente da molnupiravir, approvato a novembre 2021, mentre gli analisti si aspettavano vendite per 14,7 miliardi di dollari.

Escludendo le vendite di molnupiravir, i ricavi, nel Q1, sono cresciuti del 19%. Le vendite dell’antivirale sono attese tra 5 e 5,5 miliardi di dollari, a fronte delle precedenti stime di 5-6 miliardi di dollari. MSD ha spedito 6,4 milioni di cicli del farmaco, che finora sarebbe stato somministrato a circa 500mila pazienti in tutto il mondo.

Le vendite aiuteranno i piani di acquisizione di MSD, che mira a diversificare prima della scadenza del brevetto di Keytruda, nel 2028, le cui vendite sono aumentate del 23% a 4,8 miliardi di dollari, circa 300 milioni di dollari in più rispetto alle previsioni degli analisti.

Gardasil, il vaccino per la prevenzione dell’infezione da papillomavirus, ha incassato 1,46 miliardi di dollari nel trimestre, circa 200 milioni in più rispetto alle stime di Wall Street grazie alla forte domanda, soprattutto in Cina.

MSD, dunque, ha aumentato le sue previsioni di profitto annuale a 7,24 – 7,36 dollari per azione, con vendite comprese tra 56,9 e 58,1 miliardi di dollari, dalla precedente previsione di 7,12 – 7,27 dollari per azione e ricavi compresi tra 56,1 e 57,6 miliardi di dollari.

Fonte: Reuters
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Daily Health Industry © 2022