FDA: ok dose booster a 16-17enni

Condividi:
Share

(Reuters) – La Food and Drug Administration degli Stati Uniti, ha autorizzato la somministrazione della terza dose di richiamo del vaccino anti COVID-19 di Pfizer e di BioNTech ai ragazzi di età compresa tra i 16 e i 17 anni.

Questa autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) consentirà ai 16-17enni di avere accesso alla terza iniezione di vaccino almeno sei mesi dopo la seconda.

È probabile che i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) debbano approvare a loro volta i booster prima che gli adolescenti possano iniziare a ricevere le dosi. Negli Stati Uniti circa 4,7 milioni di giovani di 16 e 17 anni sono attualmente completamente vaccinati e più di 2,5 milioni di loro hanno ricevuto la seconda da oltre sei mesi.

L’autorizzazione della FDA arriva all’indomani dell’annuncio dato da Pfizer e da BioNTech relativo all’efficacia dimostrata dalla terza dose di richiamo del loro vaccino nei confronti della variante Omicron del coronavirus.

I CDC hanno identificato meno di 100 casi di Omicron negli Stati Uniti, ma si prevede che il loro numero aumenterà nelle prossime settimane/mesi.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Daily Health Industry © 2022