COVID-19: Pfizer investe in Francia per la produzione di Paxlovid

Condividi:
Share

(Reuters) – Come parte di un piano di investimento da 520 milioni di euro, Pfizer, nei prossimi cinque anni, avvierà un nuovo impianto in Francia per la produzione del suo antivirale orale contro il COVID-19.

La decisione rientra nella strategia di Pfizer di aumentare la produzione globale di Paxlovid, che è risultato efficace per quasi il 90% nel prevenire ricoveri e decessi nei pazienti ad alto rischio di malattia grave, secondo i dati raccolti nell’ambito dei trial clinici. Il farmaco ha già avuto l’ok per l’uso in emergenza da parte della FDA americana a dicembre ed è in fase di valutazione da parte dell’Europa.

L’investimento di Pfizer riguarderà, inizialmente, la produzione del principio attivo in uno stabilimento gestito dal gruppo francese Novasep. Lo stabilimento di Mourenx, nel sud-ovest della Francia, dovrebbe entrare nella catena di approvvigionamento globale del principio attivo di paxlovid nel terzo trimestre di quest’anno, con Novasep che prevede di assumere più di 40 dipendenti e con l’espansione della produzione che andrà poi ad includere altre strutture nel 2023.

Fonte: Reuters
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Daily Health Industry © 2022