Cosa pensano i pazienti dei loro farmaci? Lo dice una piattaforma

Condividi:
Share

Una società con sede nel Regno Unito, Talking Medicine, ha sviluppato una piattaforma basata sull’intelligenza artificiale, chiamata PatientMetRx, che filtra milioni di conversazioni online per scoprire cosa pensano i pazienti dei loro medicinali, con l’obiettivo di fornire indicatori chiave di performance dalla voce dei pazienti.

La piattaforma usa l’apprendimento automatico e l’elaborazione del linguaggio naturale per trovare informazioni anonime raccolte da centinaia di milioni di post sui social media, tra cui Twitter, Reddit, ma anche da siti minori, dai quali l’azienda può ottenere i permessi necessari. Anzi, secondo la società britannica, proprio questi siti fuori dagli ‘schemi’ sarebbero fonti di informazioni che non sempre ci si aspetterebbe.

Attualmente, Talking Medicine si concentra su fonti in lingua inglese, ma ci sono programmi per spostarsi su lingue diverse e per approfondire dove si trova la fonte, pur mantenendo l’anonimato. L’azienda, che ha iniziato nel 2013 come società di consulenza per il settore farmaceutico, ha una profonda conoscenza del settore delle scienze della vita e ha appena ottenuto un finanziamento da 1,5 milioni di sterline per la sua espansione negli USA, tanto che ha da poco aperto una sede in New Jersey.

 

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Daily Health Industry © 2022