Boehringer Ingelheim: 2021 trainato da Jardiance e dai farmaci veterinari

Condividi:
Share

(Reuters) – Il reddito operativo di Boehringer Ingelheim è aumentato dell’1,8% nel 2021, trainato dall’ottima performance di Jardiance e dalla linea dei farmaci veterinari.

L’utile operativo per l’intero anno è stato di 4,7 miliardi di euro, cifra superiore ai 4,6 miliardi dell’anno precedente.

Jardiance, gestito in partnership con Eli Lilly, ha fatto registrare un fatturato di 3,9 miliardi di euro, in crescita del 25,5%. Il farmaco, impiegato come ipoglicemizzante, è sempre più utilizzato per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari nei pazienti diabetici e anche per il trattamento dello scompenso cardiaco.

Le vendite del farmaco per la fibrosi polmonare Ofev sono aumentate del 21,2%, raggiungendo i 2,5 miliardi di euro.

La crescita dei prodotti per la salute degli animali, come ad esempio gli antiparassitari per cani e gatti, è stata alimentata dal numero maggiore di persone che hanno acquistato un animale domestico durante la pandemia. La pharma tedesca ha affermato però che nel 2022 prevede “una normalizzazione del trend di crescita del mercato”.

Per il 2022 Boehringer Ingelheim prevede inoltre un lieve calo del reddito operativo, in considerazione di una maggiore spesa nella ricerca e sviluppo. I ricavi dovrebbero aumentare leggermente.

Fonte: Reuters

(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Daily Health Industry © 2022