Biogen: accordo con Alectos Therapeutic per farmaco contro il Parkinson

Condividi:
Share

Biogen ha aggiunto alla sua pipeline un farmaco candidato in fase preclinica per la malattia di Parkinson, grazie a un accordo di licenza con Alectos Therapeutic da 722,5 milioni di dollari.

L’accordo prevede un pagamento anticipato di 15 milioni di dollari che dà a Biogen i diritti a livello globale sul trattamento, un inibitore selettivo GBA2, denominato AL01811, che secondo l’azienda biotech potrebbe diventare una terapia orale prima nella sua classe contro il Parkinson, dal momento che ha come obiettivo clinico i meccanismi patogenetici della malattia neurodegenerativa.

Il trattamento mira alla disfunzione a livello dei lisosomi, organelli intracellulare che svolgono una funzione vitale nella cellula e che sarebbero compromessi nella Malattia di Parkinson.
Il farmaco in studio, infatti, aiuterebbe a mantenere il livello di pH acido nei lisosomi, richiesto per la loro funzione, nella speranza di ripristinare la loro attività e, almeno nell’ipotesi, rallentare la progressione della patologia neurodegenerativa.

Oltre al pagamento in anticipo, l’accordo prevede che Biogen versi fino a 77,5 milioni di dollari al raggiungimento di punti chiave nello sviluppo della terapia, nonché fino a 630 milioni di dollari in punti chiave a livello commerciale.

Biogen e Alectos collaboreranno al restante lavoro preclinico su AL01811, con Biogen che subentrerà come responsabile del progetto nel caso si arrivi alla fase di studio sull’uomo.

 

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Daily Health Industry © 2022