Vas Narasimhan (Novartis): idea reinsurance per le terapie più costose

18 Dicembre, 2018 nessun commento


Condividi:
Share

Novartis sta valutando la fattibilità di un nuovo metodo assicurativo per ottenere la copertura delle costose terapie cellulari e geniche di prossima generazione: la reinsurance.

La possibilità di accordare questa assicurazione specifica, ha detto il CEO di Novartis Vas Narasimhan al Financial Times, permetterà il ricorso alla terapia anche i casi più drammatici come, ad esempio, quello di un bambino che ha una malattia rara curabile solo con prodotti costosi.

L’idea è ancora in fase di elaborazione, ma Narasimhan ha aggiunto che se la sua azienda e gli altri “potranno fornire nuove cure efficaci” anche i modelli di pagamento si adatteranno. I partenariati di reinsurance potrebbero risultare efficaci mettendo in comune rischi e costi per farmaci di diverse società farmaceutiche.

Novartis è un attore di primo piano nel campo della terapia cellulare e genica e sta valutando nuovi modelli di pagamento da anni. L’azienda ha ottenuto la prima approvazione mondiale per terapie CAR-T lo scorso anno grazie a Kymriah, utilizzato nel trattamento della leucemia linfoblastica acuta, introducendo una garanzia di rimborso se i pazienti non rispondono in modo positivo al trattamento entro 30 giorni. Da allora il farmaco ha ottenuto una seconda indicazione contro il linfoma diffuso a grandi cellule B.

Il sistema di reinsurance potrebbe funzionare per cosnentire l’acquisto di farmaci costosi in un sistema di pagamento pubblico o nei mercati assicurativi privati,.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*