Vaccini COVID-19, J&J: incertezza su consegne dosi all’UE per il secondo trimestre

Condividi:
Share

(Reuters) – Johnson & Johnson non sa se riuscirà a raggiungere l’obiettivo di consegnare 55 milioni di dosi del suo vaccino per il COVID-19 in Europa entro la fine del secondo trimestre. A dichiararlo è stata ieri la filiale olandese di Janssen, secondo la quale l’obiettivo è in dubbio a causa dei ritardi di produzione negli USA.

Ad aprile la FDA ha interrotto la produzione di vaccino di J&J in uno stabilimento di proprietà di Emergent BioSolutions , dopo che un’ispezione aveva rilevato numerosi problemi di controllo di qualità.

Tuttavia, proprio “la sostanza prodotta da Emergent è fondamentale per fornire il nostro vaccino per il COVID-19 in tutto il mondo, specialmente nel secondo trimestre”, spiega Eliane Lauwers, portavoce di Janssen, aggiungendo che l’azienda sarà in grado “di confermare i tempi di consegna una volta che le autorità regolatorie avranno concluso le loro indagini”.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento