Vaccini COVID: terza dose Moderna aumenta anticorpi contro le varianti

Condividi:
Share

(Reuters) – Uno studio preliminare sull’uomo ha evidenziato che la somministrazione di una terza dose del vaccino messo a punto da Moderna contro il COVID-19 o di un nuovo candidato in sperimentazione aumenta l’immunità contro le varianti rilevate per la prima volta in Brasile e Sudafrica.

La dose di richiamo, somministrata a volontari ai quali era stato precedentemente iniettato il regime a due dosi del prodotto di Moderna autorizzato in diversi paesi del mondo, ha anche potenziato gli anticorpi contro il ceppo originale del Coronavirus, secondo quanto dichiarato dall’azienda biotech americana.

I dati sono stati raccolti da un campione di 40 persone che hanno testato sia il vaccino autorizzato di Moderna, sia una versione sviluppata per proteggere dalla variante sudafricana del virus, denominata mRNA-1273.351. Moderna sta studiando anche un’iniezione che combini il nuovo candidato vaccino con quello esistente.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento