Vaccini COVID-19, AstraZeneca: nei nostri contratti di fornitura non c’è clausola di responsabilità

Condividi:
Share

(Reuters Health) – AstraZeneca non sarà obbligata a pagare eventuali future richieste di responsabilità relative all’impiego del candidato vaccino contro il COVID-19 che sta sviluppando. La pharma britannica ha raggiunto questo accordo con la maggior parte dei Paesi con i quali ha stipulato un contratto di fornitura.

La questione della responsabilità del prodotto è uno dei nodi che non ha ancora permesso alla Ue di concludere accordi di fornitura con altri produttori di candidati vaccini quali Pfizer, Sanofi e Johnson & Johnson.

“Nei contratti che abbiamo stipulato chiediamo un risarcimento. Per la maggior parte dei Paesi è accettabile assumersi quel rischio perché è nell’interesse nazionale”, spiega Ruud Dobber, membro senior dell’executive team della pharma britannica.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento