USA, nasce il COVID-19 Prevention Trials Network

USA, nasce il COVID-19 Prevention Trials Network
Condividi:
Share

Il National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID) statunitense sta per dare il via al COVID-19 Prevention Trials Network (COVPN), una nuova rete di studi clinici per arruolare migliaia di volontari da sottoporre a test clinici su vaccini e anticorpi monoclonali contro la pandemia da nuovo Coronavirus.

La COVID-19 Prevention Trials Network nasce dalla fusione di quattro reti di sperimentazione clinica finanziate da NIAID: la HIV Vaccine Trials Network, con sede a Seattle; la HIV Prevention Trials Network, con sede a Durham, North Carolina; l’ Infectious Diseases Clinical Research Consortium, con base ad Atlanta e, infine,  l’AlDS Clinical Trials Group, con sede a Los Angeles.

Pur continuando a lavorare sulla ricerca di un vaccino contro l’HIV e contro altre malattie infettive, le quattro reti riunite si focalizzeranno ora sul COVID-19.

“La creazione di una rete unificata di sperimentazione clinica è un elemento chiave dell’operazione Warp Speed voluta dal presidente Trump; punta a fornire grosse quantità di un vaccino sicuro ed efficace entro il mese di gennaio del 2021”, dice il Segretario del Dipartimento della Sanità, Alex Azar.

“A partire da questa estate – continua Azar – la nuova rete sfrutterà le infrastrutture già esistenti e coinvolgerà le comunità per arruolare le migliaia di volontari necessari per gli studi clinici su vaccini promettenti in fase avanzata”

“Avere una contromisura medica sicura ed efficace per prevenire il COVID-19 ci consentirebbe non solo di salvare vite umane, ma anche di contribuire a porre fine alla pandemia globale – aggiunge il direttore della NIAID Anthony Fauci –La centralizzazione dei nostri sforzi di ricerca clinica in un’unica rete di studi amplierà le risorse e le competenze necessarie per identificare vaccini sicuri ed efficaci e altre strategie di prevenzione contro COVID-19″.

I test sui vaccini saranno condotti da Larry Corey, del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle, e da Kathleen Neuzil, dell’Università del Maryland School of Medicine.

Le attività di test clinici riguardanti gli anticorpi monoclonali contro il Coronavirus saranno invece guidate da Myron Cohen, dell’Università della Carolina del Nord a Chapel Hill e da David Stephens, della Emory University di Atlanta.

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*