USA: Camera Rappresentanti approva legge 21st Century Cures

2 dicembre, 2016 nessun commento


La Camera dei Rappresentanti ha votato quasi all’unanimità l’approvazione della legge denominata 21st Century Cures. Ora la discussione passa al Senato, ma non dovrebbero esserci problemi nella seconda lettura.

Secondo quanto disposto dal provvedimento, i National Institutes of Health (NIH) riceveranno 4,8 miliardi di finanziamenti nei prossimi dieci anni. L’amministrazione Obama ha fino a oggi riservato il finanziamento pubblico  a tre grandi iniziative scientifiche: la Cancer Moonshot, la BRAIN Initiative e la Precision Medicine Initiative.  La nuova legge prevede un iter regolatorio accelerato per i farmaci di nuova generazione. Questa novità ha sollevato qualche critica in seno all’opinione pubblica. La lobby no-profit Public Citizen ha definito tutta la legge  “una minaccia agli standard FDA”, anche se i firmatari della legge i hanno eliminato alcune delle proposte controverse che avevano precedentemente a uno stop. Public Citizen teme che le nuove disposizioni per l’FDA di sviluppare un programma per valutare evidenze real-world e accettare gli abstract di dati relativi a richieste aggiuntive per nuovi farmaci, possa minare gli standard qualitativi dell’ente regolatorio americano

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*