Upsa (BMS): Angelini nella short list per l’acquisto

9 novembre, 2018 nessun commento


(Reuters Health) –Angelini e la tedesca Stada sono in corsa per l’acquisto dell’unità di farmaci da banco di Bristol-Myers Squibb, la francese UPSA. Oltre alle due aziende farmaceutiche, nella short list figurerebbero anche le società di private equityCVC Capital Partners e PAI Partners.

L’acquisto di UPSA, la cui trattativa è gestita da Jefferies e Deutsche Bank, vale circa un miliardo di euro. Entro fine novembre tutte le proposte dovranno essere finalizzate.

Inizialmente l’acquisto della BU di BMS aveva destato l’interesse di Mylan e della giapponese Taisho Pharmaceuticals, che però si sono ritirate dalla corsa. UPSA, nel 2017, ha generato entrate per 425 milioni di euro e dà lavoro a circa 1.500 persone in Francia.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*