Università di Oxford al lavoro su due vaccini per COVID 19

Università di Oxford al lavoro su due vaccini per COVID 19
Condividi:
Share

Il Governo del Regno Unito sostiene lo sforzo dell’Università di Oxford di sviluppare un vaccino contro COVID-19. L’amministrazione pubblica britannica ha stanziato fondi per aiutare il team di Sarah Gilbert a pianificare per il mese prossimo una strategia stringente per un vaccino contro il Coronavirus.

Gilbert e i suoi collaboratori dello Jenner Institute sono stati tra i primi ricercatori a iniziare a lavorare su un vaccino per COVID-19. Il team è partito dal lavoro pregresso sulla sindrome respiratoria del Medio Oriente per iniziare a preparare, all’inizio del mese scorso, la produzione di materiali per la sperimentazione clinica. Questo rapido avvio ha portato il gruppo ad avere ora la prospettiva di testare il vaccino contro l’agente virale il prossimo mese.

Il Governo del Regno Unito ha ad oggi investito 2,2 milioni di sterline per finanziare studi preclinici, produzione e test clinici.

Gilbert e i suoi collaboratori hanno in programma di testare inizialmente il vaccino – denominato con la sigla ChAdOx1 nCoV-19 – in un piccolo numero di adulti dai 18 ai 50 anni per poi estenderne l’uso ai bambini e alle persone anziane.

Se il vaccino supererà questo test iniziale di sicurezza ed efficacia, il team inizierà una sperimentazione più ampia.

Un’altra tranche di finanziamenti governativi è andata a un secondo team che sta lavorando a un processo che garantisca la produzione del vaccino per COVID-19 in milioni di dosi. Anche questo gruppo è dell’Università di Oxford ed è guidato da Sandy Douglas.

I progetti di Gilbert e di Douglas hanno ricevuto circa un quarto dei 10,5 milioni di sterline stanziate dal governo.

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*