Thermo Fisher: ok da FDA per test biomarker di tre terapie contro cancro al polmone

28 giugno, 2017 nessun commento


Thermo Fisher ha ottenuto un’autorizzazione premarket dalla FDA per Oncomine Dx Target Test, un dispositivo diagnostico che esegue lo screening tumorale per biomarcatori associati a tre trattamenti contro il  cancro al polmone non a piccole cellule (NSCLC). Può aiutare quindi a identificare i pazienti che sono idonei per il trattamento con una di queste terapie.  Il test, che valuta 23 geni associati a NSCLC, può essere utilizzato per determinare quali pazienti possono beneficiare del trattamento con Xalkori di Pfizer, Iressa di AstraZeneca o del trattamento combinato di Novartis, Tafinlar e Mekinist. Altri dispositivi diagnostici valutano un biomarker tumorale alla volta. Il test Oncomine può quindi ridurre il tempo necessario per assegnare le terapie ai pazienti. “Per i malati che combattono il cancro al polmone non a piccole cellule il tempo è critico e i giorni contano”, dice Joydeep Goswami, presidente di clinical next-generation sequencing and oncology di Thermo Fisher. “Il test Oncomine Dx Target guida rapidamente gli oncologi verso la giusta terapia, con l’obiettivo di migliorare i risultati per i pazienti e anche di abbassare i costi dei trattamenti”.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*