Teva: le dismissioni antitrust valgono 2 mld di dollari

18 maggio, 2016 nessun commento


È di 40.5 miliardi di dollari la cifra dell’acquisizione da parte di Teva del business dei generici di Allergan, ma rimangono in sospeso alcune dismissioni dell’azienda israeliana. E ora i buyer più importanti stanno manifestando interesse verso questo potenziale business.

Il portfolio è nel mirino di Mylan e Sandoz (Novartis). Secondo fonti Bloomberg  potrebbe essere venduto per 1.5 – 2 miliardi di dollari. Anche le aziende di private equity come Apollo Global Management e Cinven Ltd. stanno considerando di lanciarsi nel business, nonostante la Commissione Europea abbia dichiarato che preferirebbe che i prodotti andassero a un acquirente che già lavora nel mercato europeo dei farmaci generici.

La situazione 
Teva sta dismettendo alcuni asset perché è impegnata a chiudere l’accordo con Allergan a livello globale. Anche se sta ancora aspettando una decisione negli USA, ha ricevuto un parere positivo dall’Europa per liquidare “la maggior parte” dell’attuale business dei generici di Allergan nel Regno Unito e in Irlanda. Ai prodotti Teva andrà il mercato dell’Islanda e si altri 24 paesi europei.

Se Sandoz e Mylan mettessero le mani su alcuni di questi asset, non sarebbe una sorpresa.Queste aziende, insieme a Teva e Allergan, costituivano la 4 grandi dei generici. Sandoz e Mylan non vogliono restare indietro rispetto al nuovo influente leader della categoria.

Per mesi gli analisti hanno visto le negoziazioni antitrust di Teva come un’opportunità per Mylan, che a novembre ha perso l’occasione di puntare a Perrigo dopo uno sforzo prolungato e ostile di acquisirlo.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*