Takeda, persa negli Usa la causa per farmaco contro la gotta

26 maggio, 2016 nessun commento


Takeda ha subito una sconfitta nella sua battaglia contro Hikma. La corte federale degli USA ha infatti accordato a Hikma il diritto di vendere un medicinale con lo stesso ingrediente attivo presente in Colcrys di Takeda, perché è approvato per un’indicazione fuori brevetto.

Il giudice distrettuale Sue Robinson ha stabilito che Hikma, che commercializza da gennaio il farmaco Mitigare, non ha infatti violato le coperture brevettuali di Colcrys.

La sentenza si presenta come una cattiva notizia per Takeda, che ha cercato di far crescere le vendite del farmaco dopo l’acquisto nel 2012 dalla URL Pharma. Comunemente usato per curare la gotta, il farmaco è anche protetto da  altri brevetti che la URL Pharma aveva depositato nella speranza di proteggerlo dalla concorrenza. I brevetti scadranno nel 2028.

Ma l’FDA non ha dato molto peso alla IP di Takeda. Nel 2014, a settembre, ha infatti approvato la versione della Hikma per prevenire gli attacchi di gotta. La mossa dell’agenzia ha spinto Takeda a presentare una causa per violazione di brevetto contro Hikma e contro la stessa FDA.

Secondo la casa farmaceutica giapponese, l’FDA avrebbe infranto le proprie regole perché Mitigare non include le stesse informazioni che l’agenzia aveva richiesto per l’etichetta di Colcrys. L’FDA, inoltre, non ha richiesto alla Hikma di menzionare il nome del farmaco Colcrys.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*