Roche

Con l’imminente arrivo dei biosimilari di Herceptin negli USA e con le vendite in Europa – dove i biosimilari sono già arrivati – che dovrebbero cominciare a scendere quest’anno, Roche difende il suo blockbuster per il trattamento del tumore del

PacBio (Pacific Biosciences) tornerà ad essere libera di vendere le sue tecnologie in qualsiasi mercato. È terminato infatti l’accordo che dal 2013 dava a Roche l’esclusività sui prodotti della diagnostica in vitro in tutto il mondo. La collaborazione tra le due aziende

Dal 2017 i dipendenti Roche della sede di Monza e della Field Force potranno beneficiare di un vero e proprio “Conto Welfare”  e accedere così ad un’ampia serie di servizi rivolti alla persona e alla famiglia. È questo il risultato dell’accordo che l’azienda ha siglato in Assolombarda

(Reuters Health) – La prima copia generica della più venduta pillola contro influenza Tamiflu di Roche (oseltamivir), è arrivata sul mercato statunitense. Alvogen, casa farmaceutica non quotata di generici, che ha sviluppato la versione a prezzo ridotto con l’indiana Natco

AbbVie e i suoi partner presenteranno i dati su 25 studi riguardanti tre antitumorali: Imbruvica (Ibrutinib), Venclexta (ventoclax) e Empliciti (elotuzumab). I risultati saranno resi noti nel corso dell’incontro della Società Americana di Ematologia (ASH – American Society of Hematology),

In occasione dell’evento “Il nemico sconosciuto: i costi socio-economici del tumore al polmone in Italia”, svoltosi a Roma giovedì 24 novembre, è stato presentato in anteprima REDUCING THE BURDEN: The economic and social costs of lung cancer in Italy, uno

Con i dati alla mano che mostrano un’elevata efficacia su malati mai trattati con chemioterapia, Roche si appresta a far partire studi in fase avanzata per due cocktail di farmaci contro il melanoma, che comprendono la nuova immunoterapia messa a

A pochi mesi dalla pubblicazione dei dati sulla fase iniziale di sperimentazione per il trattamento di una forma di tumore del cervello, Roche ha deciso di cedere i diritti per lo sviluppo della molecola GDC-0084 a un’azienda biotech australiana, la

Si parla tanto di tumore, per fortuna con parole sempre più improntate alla speranza e all’ottimismo. Grazie ai risultati dei nuovi farmaci, alle promesse della ricerca, all’esercito dei ‘sopravvissuti’, che solo in Italia conta ormai milioni di persone. Ma la

(Reuters Health) – Il farmaco immunoterapico Tecentriq (atezolizumab) di Roche ha ottenuto il via libera dalla FDA l’approvazione come trattamento di seconda linea per il tumore al polmone. La U.S. Food and Drug Administration ha approvato Tecentriq per l’uso in

L’AIFA ha approvato la prima combinazione di due terapie target, cobimetinib e vemurafenib per il trattamento dei pazienti adulti con melanoma non operabile o metastatico, positivi alla mutazione del gene BRAF V600. La combinazione delle due molecole ha ricevuto il via

(Reuters Health) – La FDA ha concesso lo status di breakthrough therapy ad Actemra (tocilizumab), farmaco di Roche, per il trattamento dell’arterite a cellule giganti. Si tratta di un’estensione dell’indicazione. Infatti, nel 2010, Actemra aveva ricevuto dall’FDA l’approvazione per il trattamento

(Reuters Health) – Roche gioca d’anticipo per velocizzare l’iter approvativo del suo prodotto per la sclerosi multipla, Ocrevus, che ha ricevuto la designazione fast track da parte dell’FDA. A sostegno, ci sono i risultati di uno studio di confronto tra Ocrevus

Novartis sembra sempre più vicina alla vendita del sostanzioso pacchetto d’azioni di Roche, che ammonta a circa 14 miliardi di dollari. Secondo un rapporto apparso sul giornale tedesco Handelszeitung, i banchieri potrebbero assemblare un numero sufficiente di compratori nel giro

Per il Q2 2016, Roche ha annunciato un rialzo del 4% dell’utile netto nel secondo trimestre a 5,4 miliardi di franchi(4,9 miliardi di euro) e conferma i suoi obiettivi di fine anno. I ricavi crescono del 6% a 25 miliardi di franchi svizzeri

Si inasprisce la lunga lotta giudiziaria avviata in India da Roche contro Biocon e Mylan per la versione biosimilare di Herceptin (Trastuzumab), indicato contro il tumore al seno. Al centro della querelle, il veto da parte di Roche di utilizzare