Regeneron

L’edizione 2019 dell’ASCO a molti osservatori è sembrata più “tranquilla” – in termini di comunicazioni di dati e di studi presentati – rispetto a quelle degli anni passati. Non mancano, però, voci che dissentono. Sanket Agrawal, direttore generale del programma

La maggior parte delle persone sa cosa sia l’asma, ma anche i pazienti asmatici possono sottovalutarla. La nuova campagna di sensibilizzazione online di Sanofi e Regeneron mette in evidenza proprio i problemi dell’asma fuori controllo. Le due pharma commercializzano Dupixent,

La Commissione Europea ha approvato dupilumab di Sanofi per il trattamento di pazienti adulti e adolescenti a partire dai 12 anni come trattamento aggiuntivo di mantenimento nell’asma grave con infiammazione di tipo 2, caratterizzata da livelli aumentati di eosinofili nel

(Reuters Health) – Sviluppare insieme trattamenti per malattie oftalmiche e del sistema nervoso centrale usando la tecnica del silenziamento genico con RNAi. È questo l’obiettivo dell’accordo tra Regenron e Alnylam Pharmaceuticals, che si è chiuso alla cifra di 800 milioni

Con un incremento delle vendite del 10% rispetto all’anno precedente e un fatturato di 4,07 miliardi di dollari, Eylea, il farmaco oftalmico di Regeneron, non è certo in crisi. A rassicurare gli investitori è proprio il CEO dell’azienda americana, Leonard

(Reuters Health) – Sanofi e Regeneron rivedono l’accordo siglato per la collaborazione nel settore dell’immuno-oncologia. Il nuovo contratto offrirà a Sanofi maggiore flessibilità e totale indipendenza nel portare avanti la pipeline alla fase iniziale, mentre Regeneron manterrà i diritti sugli

Per la prima volta Eleya di Regeneron supera il miliardo di dollari di vendite negli USA. È accaduto nell’ultimo trimestre. Ed Eylea potrebbe fare anche meglio. In agosto, infatti, la FDA americana ha dato l’ok all’uso del farmaco nella degenerazione

(Reuters Health) – La FDA ha approvato Libtayo, farmaco contro il cancro della pelle messo a punto da Sanofi e Regeneron. L’indicazione è per i pazienti con carcinoma cutaneo a cellule squamose metastatico o localmente avanzato che non può essere

Con 800 milioni di dollari investiti e 1.500 posti di lavoro in più, Regeneron sta espandendo il suo campus di New York. L’azienda biotech costruirà il suo secondo campus a Rensselaer, a nord della Grande Mela, nei prossimi sette anni.

Regeneron cresce del 15% nel Q1 2008. Gran parte del merito di questa crescita è da attribuire a Eylea, farmaco contro l’invecchiamento degli occhi, che ha incassato 984 milioni di dollari negli USA, superando le previsioni che si attestavano a 961

(Reuters Health) – I timori per Eylea (aflibercept) sono “esagerati”, ha detto il Ceo di Regeneron Leonard Schleifer commentando i risultati del quarto trimestre, trainato proprio da questo farmaco e da Dupixent (dupilumab). La risposta era diretta agli investitori preoccupati

(Reuters Health) – Regeneron ha siglato un accordo di collaborazione con alcune aziende farmaceutiche competitor per formare un consorzio che raccolga di informazioni genetiche tra 500.000 persone presenti nel UK Biobank database. Questo progetto potrebbe contribuire ad accelerare la scoperta

(Reuters Health) – Sanofi e Regeneron hanno annunciato di aver stanziato un ulteriore miliardo di dollari nello sviluppo di cemiplimab, un anticorpo candidato all’uso in un’ampia gamma di tumori. Contestualmente le due società accelereranno anche sull’allargamento delle indicazioni di dupilumab

Dopo i risultati positivi di midstage dello studio sul carcinoma a cellule squamose della pelle, Sanofi e Regeneron annunciano che Cemiplimab sarà presto testato nel papillomavirus in combo con un candidato vaccino messo a punto dalla biotech olandese ISA Pharma.

Per Sanofi e Regeneron nuovi dati positivi di midstage relativi a Cemiplimab, inibitore di checkpoint contro un tipo di cancro della pelle. I dati derivano da uno studio su 82 pazienti affetti da carcinoma avanzato a cellule squamose cutanee (CSCC).

(Reuters Health) – Regeneron non proseguirà nella sperimentazione della combo aflibercept (Eylea)-nesvacumab per il trattamento della degenerazione maculare. I risultati di due studi clinici mild stage in corso “non hanno fornito una differenziazione sufficiente per garantire lo sviluppo di fase 3″, ha comunicato