Pfizer

Un team di scienziati della Duke University ha identificato un recettore sulla superficie cellulare del tumore prostatico aggressivo resistente alla castrazione, che guiderebbe la resistenza al trattamento con terapia ormonale standard. Il gruppo, coordinato da Jiaoti Huang, ha anche sperimentato

All’inizio del 2018, Pfizer ha eliminato un candidato di fase 1 contro la steatoepatite non alcolica (NASH). Ma i ricercatori dell’azienda sono ancora interessati al suo meccanismo d’azione: il prodotto agisce nei confronti del diacilglicerolo aciltransferasi 2 (DGAT2), una proteina

Abrilada di Pfizer, biosimilare di Humira – farmaco di enorme successo di AbbVie – ha ottenuto lunedì scorso l’approvazione della FDA, diventando in questo modo il 25 esimo biosimilare a ottenere il via libera dell’agenzia. Ma, come molti altri di

Si chiamerà Viatris la nuova realtà che nascerà dalla megafusione tra Mylan e l’unità dei generici di Pfizer Upjohn. Il nome viene dal latino e indica il ‘percorso a tre’ che ha come obiettivo chiave “espandere l’accesso ai farmaci, guidato

(Reuters Health) – Con i profitti nel terzo trimestre dell’anno dell’antitumorale Ibrance e del nuovo farmaco per il cuore Vyndaqel, che hanno abbondantemente superato le aspettative degli analisti, Pfizer ha aumentato le previsioni sugli utili per l’intero 2019. E le

Fitbit -azienda USA specializzata in fitness tracker – sta collaborando con Bristol-Myers Squibb e Pfizer per rendere possibile il rilevamento della fibrillazione atriale con i suoi device sportivi. Tutto questo fa parte di una strategia più ampia che riguarda le

Pfizer ha reso pubblici i risultati dettagliati di fase 3 relativi al suo farmaco contro la dermatite atopica, abrocitinib. Dallo studio è emersa una chiara efficacia di questa terapia orale sperimentale. I ricercatori hanno arruolato 387 adulti e adolescenti affetti

Akcea Therapeutics ha siglato un accordo con Pfizer da 250 milioni di dollari per una terapia antisenso da sviluppare contro “alcune malattie cardiovascolari e metaboliche”. Akcea sta già testando il trattamento, AKCEA-ANGPTL3-LRx, in uno studio di fase 2 su pazienti

I nuovi dati positivi sul cancro del colon-retto hanno convinto Pfizer a prepararsi in previsione di un lancio dei nuovi farmaci di Array, azienda focalizzata sull’oncologia, acquisita a luglio, che produce Braftovi e Mektovi. All’ESMO la casa farmaceutica di New

Sullo slancio dei programmi di terapia genica, Pfizer sta gettando le basi per una produzione intensiva di forniture cliniche e di prodotti su scala commerciale. La pharma USA ha infatti acquistato terreni e un edificio già completato nella Carolina del

Pfizer sta pianificando la creazione di una rete multinazionale di centri di ricerca digitali, focalizzati su intelligenza artificiale e big data, che possa dare supporto all’attività di sviluppo di medicinali e vaccini. Il progetto partirà dalla città greca di Salonicco,

Pfizer sta lavorando sodo sui vaccini pneumococcici di nuova generazione, un settore da molti miliardi di dollari. La pharma USA ha recentemente registrato nuovi dati positivi per il suo candidato vaccino per i neonati che potrebbe succedere al blockbuster Prevnar

Grazie un tasso di emorragie gravi inferiore rispetto agli antagonisti della vitamina K e ai rivali di nuova generazione quali Xarelto, di Johnson & Johnson, e Pradaxa, di Boehringer Ingelheim, l’anticoagulante di Pfizer e Bristol-Myers Squibb Eliquis sarebbe più efficace.

Pfizer e Astellas stanno aspettando il via libera per Xtandi, il farmaco per combattere il cancro della prostata e, grazie alla recente decisione della FDA, potrebbero non dover aspettare così a lungo. A metà agosto, infatti, l’agenzia regolatoria americana ha

(Reuters Health) – Avere un ruolo sempre più importante nel campo delle terapie geniche. Con questo scopo Pfizer ha deciso di investire 500 milioni di dollari per espandere un impianto di produzione a Sanford, nella Carolina del Nord. L’investimento aumenterà

(Reuters Health) – Pfizer ha registrato nel Q2 un aumento del 30% degli utili, grazie anche alle buone performance di Ibrance, Eliquis e Xeljanz. L’utile netto è salito a 5,05 miliardi di dollari, ovvero 89 centesimi per azione, da 3,87