Oxford BioMedica, leadership con Novartis nella terapia CAR-T

(Reuters Health) – Dopo venti anni caratterizzati da bilanci con il segno meno, l’approvazione della prima terapia CAR-T potrebbe dare nuova linfa alle vendite della biotech britannica Oxford BioMedica. L’azienda ha infatti messo a punto una tecnologia di trasporto dei geni basata su un virus  – principio fondamentale della terapia antitumorale di cui Novartis è stata antesignana e con cui…

Leggi